Chi siamo

Il Sole del Cortile è una “comunità di famiglie” che nasce in modo embrionale nel 2011 quando due famiglie, condividendo il desiderio di vivere in modo aperto ed accogliente il loro essere famiglia, decidono di iniziare l’esperienza di un vicinato solidale a Santo Stefano del Sole,  un piccolo paese della provincia di Avellino in Campania.

 

Attualmente la comunità è costituita dalla fam. Oliva (Gianfranco, Katia, Rachele e Francesco) e dalla fam. De Vita  (Danilo, Sara, Marta e Rebecca) che abitano insieme in una grande casa dalla quale si sono ricavati, oltre agli appartamenti per le famiglie stesse, degli spazi per le accoglienze, una cucina e un salone comuni per condividere i pranzi durante la settimana.

Altri spazi in comune sono il cortile ed il giardino adiacente: qui, oltre all’hobby della coltivazione vengono svolte attività ludiche e ricreative per i bambini.

Nel 2017 la comunità si è costituita associazione di promozione sociale.

Questi i valori fondanti della comunità:

VICINATO SOLIDALE. Consente l’accompagnamento tra persone e tra famiglie, come reciproco sostegno, come stile e cultura per essere se stessi, nel segno del bisogno dell’altro come elemento imprescindibile per la realizzazione di sé;

TENEREZZA. Caratterizza i rapporti in famiglia ed esprime l’amore materno/paterno di Dio per l’uomo.

ACCOGLIENZA. Esperienza concreta di condivisione per sostenere il cammino di persone momentaneamente in situazioni di fragilità.

APERTURA, all’interno della famiglia e verso l’esterno. E’ intesa non solo come accoglienza ma anche come attenzione a favorire forme e momenti di socializzazione.

SOBRIETA’.  Attenzione necessaria a ricercare la felicità nella semplicità, sia nelle relazioni materiali che in quelle spirituali, nella mitezza dei rapporti tra le persone e nel rispetto dell’utilizzo delle risorse naturali, in un quadro di sostenibilità sul piano sociale ed ambientale.

CONDIVISIONE. Strumento per comunicare le proprie esperienze di vita, come impegno a distinguere senza dividere e unire senza confondere,  come capacità di mettere a disposizione di altri i propri beni materiali.

Il nome “Il Sole del cortile” oltre a ricordare lo spazio aperto e condiviso del “cortile” vuole mettere in evidenza l’importanza di mettere a centro della propria vita la relazione con gli altri.

E’ la relazione che illumina la nostra vita, è la relazione che aumenta la nostra felicità.